Cos’è il Microbiota?

Il nostro corpo è abitato da tantissimi microrganismi che vivono in pacifica convivenza con noi; il loro sistema è chiamato microbiota.

Il microbiota varia da individuo a individuo e colonizza ogni superficie del corpo: pelle, vie respiratorie, tratto urogenitale e tgastrointestinale. Si tratta infatti di un vasto ecosistema che include funghi, virus, lieviti e batteri fondamentali per il controllo delle funzioni fisiologiche del nostro organismo.

I microrganismi che popolano l’intestino rappresentano, più nello specifico, il microbiota intestinale, si ritrovano lungo ogni chilometro di intestino tenue, villi ed intestino crasso. L'armoniosa interazione tra microbi e villi e microbi ed intestino crasso, è estremamente importante per il corretto funzionamento dei nostri organi: si sostengono a vicenda, collaborano nella secrezione di enzimi, nella produzione e nell’assimilazione di sostanze e tutelano la salute dell'organismo.

Ogni “abitante” dell’intestino ha il suo ruolo specifico: c’è chi produce, chi consuma e chi pulisce. Mantenere un microbiota intestinale equilibrato è estremamente importante!

Perchè è così importante avere un microbiota intestinale sano?

L'equilibrio tra batteri, lieviti e funghi è estremamente importante per la nostra salute; lo stress, gli antibiotici e un’alimentazione scorretta, ma soprattutto il consumo di dolci e cibi raffinati abbinati ad uno stile di vita sedentario, portano a uno squilibrio del microbiota intestinale.

In uno stato di disbiosi o squilibrio, i batteri patogeni iniziano a proliferare, predominare e modificare alcune funzioni del nostro corpo, portando, ad esempio, ad alcune intolleranze alimentari come quella legata al consumo di lattosio che, nella maggior parte dei casi, si verifica per mancanza di batteri in grado di processare tale zucchero.

Per mantenere in salute il microbiota è importante seguire una dieta equilibrata abbinata ad una regolare attività fisica, evitando il consumo eccessivo di dolci e alcol.

Come ripristinare il microbiota intestinale

Per riequilibrare un ecosistema batterico alterato bisognerebbe eseguirne un’attenta pulizia, seguita dal consumo di alimenti ricchi di probiotici e fibre.

I probiotici sono ottimi microrganismi per il nostro corpo, sono in grado di replicarsi e colonizzare il tratto intestinale, contribuendo alla salute del nostro organismo.

Pertanto, il consumo di probiotici inibisce lo sviluppo di agenti patogeni, rinforza il sistema immunitario ed incrementa le resistenze della barriera intestinale.

Gli alimenti probiotici, pur essendo ottimi per il nostro organismo, devono essere tuttavia combinati con uno stile di vita sano, una dieta equilibrata e un'attività fisica regolare.

Quali sono gli alimenti che fanno bene al microbiota?

Gli alimenti che meglio si prestano a sostenere ecosistema così eterogeneo sono quelli integrali e poco raffinati.

Il consumo di probiotici e alimenti fermentati rappresentano il modo migliore per supportare ed incrementare il nostro microbiota, come ad esempio il kefir, I crauti, il miso e il tempeh promuovono lo sviluppo di un ecosistema diversificato;, melgio ancora se accompagnati da prodotti quali legumi, avena, riso, quinoa, asparagi, carciofi, cicoria, scalogno, broccoli, cavoli, arance, ricchi di sostanze prebiotiche che facilitano i processi fermentativi.

Quali sono le conseguenze di una dieta scorretta?

Il microbiota è unico, varia da individuo a individuo a seconda che si tratti di fattori genetici o legati al cibo o all’ambiente esterno.

L'alterazione dell'equilibrio tra microrganismi buoni e cattivi, detti anche patogeni, si chiama disbiosi.

Ecco alcune delle sue principali cause:

  • Dieta scorretta
  • Infezioni intestinali
  • Parassitosi
  • Fumo
  • Alcol
  • Stress
  • Sedentarietà

Ecco alcune delle sue principali conseguenze:

  • Diarrea*
  • Dolori e gonfiori addominali*
  • Costipazione*
  • Coliti*
  • Eruzioni cutanee*
  • Ansia*
  • Depressione*
  • Affaticamento*.

Quanto tempo occorre per migliorare il microbiota?

Come abbiamo già detto, il microbiota si rigenera automaticamente in periodi di tempo più o meno lunghi.

Ad esempio, i tempi di recupero dopo un periodo di diarrea e disturbi intestinali potrebbero anche raggiungere i 30 giorni; ecco perché è importante consumare alimenti con probiotici, in grado di incrementare i batteri buoni capaci di “riorganizzare” l’intestino dopo periodi di squilibrio, il tutto accompagnato da una dieta ed uno stile di vita sani che, se non mantenuti nel tempo, potrebbero da soli non risultare sufficienti e quindi riportare all’insorgenza di problematiche legate all’eccessiva prolifrazione di microrganismi patogeni.

Quali sono i benefici apportati dal consumo di Bifidice?

Bifidice va oltre il tuo intestino, grazie al suo contenuto di Bifidobacterium bifidum N1, attivato in vari modi.

I bifidobatteri aiutano il corpo a digerire il cibo, eliminare le tossine e sintetizzare le vitamine, inoltre rafforza il sistema immunitario e protegge dalle malattie influenzando positivamente la gestione del peso, l'umore, le preferenze alimentari e la gestione dello stress. Pertanto, è importante fornire quotidianamente al nostro organismo bifidobatteri.

La tecnologia di Bifidice

Il know-how, ossia il complesso delle competenze, tecnologie di produzione, cognizioni ed esperienze di Bifidice, si basa sulla diversa sensibilità dei microrganismi all'azione degli enzimi digestivi nel tratto gastrointestinale.

I nostri probiotici sono stati selezionati durante un periodo specifico del loro ciclo cellulare, che gli permette di passare in sicurezza attraverso l'ambiente più aggressivo del tratto gastrointestinale, lo stomaco. L'innovazione risiede nell'unione tra lo stadio di crescita specifico del probiotico e le temperature di congelamento alle quali sono sottoposti.

Perchè proprio il gelato?

Le temperature di congelamento garantiscono la migliore conservazione della biomassa dei Bifidobatteri in una fase specifica del loro ciclo cellulare ed assicurano la loro resistenza nel tratto gastrico, oltre alla loro efficacia nell'intestino.

La matrice alimentare “gelato” è stata scelta per le sue caratteristiche fisiche, di cui la più importante è la temperatura, ma anche per le sue proprietà sensoriali: il gelato piace a tutti! Bifidice è adatto a tutte le età, soprattutto ai bambini, ai quali è importante garantire i migliori aiuti per sostenere ed incrementare l’ecosistema batterico intestinale.

Prima si regola il microbiota intestinale, in uno stato di eubiosi, tanto prima si prevengono disturbi e malattie*.

*Queste dichiarazioni non sono state valutate dall'Autorità medica europea. Questo prodotto non è destinato a diagnosticare, trattare, curare o prevenire alcuna malattia

 

*Disclaimer
Le informazioni riportate rappresentano indicazioni generali e non sostituiscono in alcun modo il parere medico. Per garantirsi un’alimentazione sana ed equilibrata è sempre bene affidarsi ai consigli del proprio medico curante o di un esperto di nutrizione.

0%

We use cookies to improve your experience using this site.